Inail, nuove linee guida per l’autoliquidazione 2018/2019

 

16 Aprile 2019

autoliquidazione-inail-2018-2019

L’Istituto Nazionale Assicurativo sugli infortuni nei luoghi di lavoro ha pubblicato le istruzioni operative per le autoliquidazioni 2018/2019. Le linee guida sono disponibili sul portale dell’istituto e sono state pubblicate il 3 aprile 2019.

Le istruzioni sono rivolte a chiarire le modalità e i criteri per l’applicazione delle tariffe dei premi delle gestioni Industria, Artigianato, Terziario e Altre attività e della tariffa della gestione navigazione in vigore dal 1° gennaio 2019 ai sensi di quanto approvato con i decreti interministeriali 27 febbraio 2019 pubblicati nel sito del Ministero del lavoro e delle politiche sociali il 1° aprile 2019.

Scadenza

Per consentire l’applicazione delle nuove tariffe sono stati posticipati al 31 marzo 2019 per il calcolo del premio assicurativo i termini per i pagamenti e per le autodichiarazioni come già stabilito con la lettera circolare Inail n.1 dell’11 gennaio 2019. Di conseguenza vengono posticipati per l’anno in corso al 16 maggio 2019 i termini per la presentazione telematica delle dichiarazioni delle retribuzioni 2018 e per la trasmissione delle comunicazioni motivate di riduzione e per il versamento tramite F24 e F24EP dei premi ordinari. Tale termine del 16 maggio si applica anche alle aziende che hanno cessato l’attività a gennaio e febbraio 2019.

In conseguenza di quanto sopra si sposta anche la scadenza per la presentazione del modulo “Autocertificazione per sconto settore edile” da trasmettere alla sede competente per poter avere diritto alla riduzione dell’11,5% rispetto alla regolazione 2018.

Con la recente circolare vengono illustrati anche i criteri di aggiornamento dei nuovi modelli delle “Basi di calcolo” razionalizzati in considerazione delle informazioni effettivamente pertinenti e con l’attribuzione di un unico tasso medio specifico per ogni lavorazione, che viene eventualmente incrementato o ridotto in funzione dell’andamento infortunistico e degli interventi migliorativi effettuati dall’azienda per la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Novità anche per quanto riguarda i premi supplementari per i casi di silicosi e asbestosi, che non sono dovuti per la rata 2019 ma solo per il premio di regolazione 2018 e per l’addizionale amianto che invece non è dovuta né sul premio di regolazione 2018 né sul premio di rata 2019.

Premio

Per effetto del ricalcolo dei premi sono state introdotte alcune riduzioni dei contributi che si applicano sia al premio di regolazione 2018, che alla regolazione che al premio di rata 2019. In particolare e nel dettaglio le riduzioni per il settore edile, si applicano nella misura dell’11,50% al premio di regolazione, quelle per la piccola pesca costiera si applicano nella misura del 45,07% sia al premio di regolazione sia al premio di rata, quelle per le imprese artigiane si applicano nella misura del 7,09% al premio di regolazione e gli incentivi per il sostegno della maternità e paternità e per la sostituzione di lavoratori in congedo si applicano nella misura del 50% sia al premio di regolazione sia al premio di rata. Le diverse tipologie di riduzioni sono illustrate nel dettaglio nei criteri di applicazione e nelle modalità di fruizione all’interno delle linee guida Inail.

Il premio annuale di autoliquidazione, anziché in unica soluzione, può essere pagato in quattro rate trimestrali che, in considerazione del citato rinvio, prevedono la prima scadenza al 16 maggio 2019 le prime due rate (50% del premio annuale) senza maggiorazione degli interessi, mentre le due rate successive devono essere versate entro il 20 agosto la prima e 18 novembre la seconda, maggiorate di un interesse pari all’ 1,07%.


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy