Testo Unico Sicurezza, disponibile la revisione di luglio 2018

 

07 agosto 2018

edizione-luglio-2018-testo-unico-sicurezza-lavoro

A pochi mesi dall’ultima revisione, (maggio 2018) è stata emessa e resa disponibile una nuova versione, luglio 2018,  del Testo Unico sulla Sicurezza nei luoghi di Lavoro, Decreto legislativo 81/2008. Di seguito gli aggiornamenti introdotti con la nuova edizione.

Sono state inserite le risposte della Commissione Consultiva Permanente agli interpelli nelle ultime settimane da parte di enti e associazioni, in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. In particolare, nella revisione corrente sono stati introdotti i testi dei tre interpelli del mese di maggio:

    nr 3 del 16 maggio 2018 sucome tutelare la salute e la sicurezza degli operatori delle forze dell’ordine locali impegnate nelle attività di vigilanza presso campi nomadi, dove spesso in occasione di tali ispezioni, si sviluppano fuochi e roghi pericolosi per l’incolumità degli agenti stessi e della popolazione. La commissione risponde che, fatte salve le eccezioni previste dal Testo Unico al comma 2 dell’articolo 3 per le forze dell’ordine, è sempre responsabilità del Datore di Lavoro, il Sindaco in questo caso, tutelare la salute e la sicurezza dei propri collaboratori, anche se operano in ambienti di lavoro non tradizionali.
    nr 4 del 25 maggio 2018 sui costi per la formazione degli studenti impegnati in percorsi di tirocinio formativo presso lavoratori artigiani autonomi. La commissione risponde che, fatte salve diverse convezioni presenti negli accordi tra le parti, la formazione in materia di sicurezza di carattere generale è sempre a carico dell’Istituto Scolastico, mentre quella specifica e integrativa è a carico dell’ente ospitante, nel caso specifico anche l’artigiano.
    nr 5 del 25 maggio 2018 relativamente a quanto previsto in materia di salute e sicurezza di dispositivi vigilanti installati a bordo di mezzi ferroviari. La Commissione risponde che la conformità normativa del dispositivo non costituisce di per sé da sola, garanzia di sicurezza, poiché la situazione va valutata dal Datore di Lavoro all’interno del contesto lavorativo, in ottica di considerare tutti gli aspetti presenti.

In proposito è stata integrata con la recente revisione la Legge nr 191 del 26 aprile 1974, proprio riguardante la prevenzione degli infortuni sul lavoro nei servizi e negli impianti gestiti dall’Azienda autonoma delle Ferrovie dello Stato. (GU n.134 del 24/05/1974).

Inseriti poi i recenti decreti direttoriali dell’Ispettorato del Lavoro che introducono gli aumenti delle sanzioni ammnistrative pecuniarie in conseguenza della variazione degli indici ISTAT, nella misura dell’1,9%, e le derivanti indicazioni operative per il personale impegnato nelle attività di vigilanza.

È stato sostituito il precedente elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11, con il nuovo elenco disposto dal Decreto Direttoriale n. 51 del 22 maggio 2018 (diciottesimo elenco).
Infine, è stata introdotta nel testo di legge la lettera circolare n. 10 del 28/05/2018 relativa al “Rinnovo delle autorizzazioni alla costruzione e all’impiego di ponteggi, ai sensi dell’art. 131, comma 5”.

Leggi anche

I corsi Anfos sulla sicurezza sul lavoro 


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy