Modifiche agli articoli, interpelli e abrogazioni – aggiornamenti settembre 2015

 

Il Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro è in continua evoluzione e aggiornamento; in questa pagina riportiamo gli aggiornamenti di settembre 2015.

In generale, le modifiche apportate riguardano: medico competente, inserimento di interpelli, inserimento di circolari, abrogazione e modifica singoli articoli.
Nello specifico, di seguito indichiamo per ognuno i riferimenti normativi.

Articoli modificati o abrogati

  • Abrogazione del comma 5 dell’art. 3 , ai sensi dell’art. 55, comma 1, lettera e), del D .Lgs. 15 giugno 2015, n. 81 (SO n.34 alla G.U. 24/06/2015, n.144, in vigore dal 25/0 6/2015);
    Articolo 5 (abrogato)
    Nell’ipotesi di prestatori di lavoro nell’ambito di un contratto di somministrazione di lavoro di cui agli articoli 20, e seguenti, del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, e successive modificazioni, fermo restando quanto specificamente previsto dal comma 5 dell’articolo 23 del citato decreto legislativo n. 276 del 2003, tutti gli obblighi di prevenzione e protezione di cui al presente decreto sono a carico dell’utilizzatore.
  • Modifica dell’art. 88, comma 2, lettera g – bis) , ai sensi dell’art. 16, comma 1, della legge 29 luglio 2015, n. 115 (G.U. 03/08/2015, n.178 , in vigore dal 18/08/2015)
    TITOLO IV – CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI CAPO I MISURE PER LA SALUTE E SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI
    Articolo 88 Campo di applicazione
    Le disposizioni del presente capo non si applicano:

    • ….
    • g-bis) ai lavori relativi a impianti elettrici, reti informatiche, gas, acqua, condizionamento e riscaldamento che non comportino lavori edili o di ingegneria civile di cui all’ALLEGATO.
  • Modifiche agli artt. 3, 5, 6, 12, 14, 28, 29, 34, 53, 55, 69, 73-bis(nuovo articolo), 87, 98, 190
    Introdotte dal d.lgs. 14 settembre 2015, n. 151 recante “Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n.183” (G.U. n. 221 del 23/09/2015 – S.O. n. 53 , in vigore dal 24/09/2015).
  • Modifica sanzioni a carico del medico competente – Art. 284
    Corretto l’importo massimo previsto per l’ammenda all’art. 284 comma 1
    Articolo 284 – Sanzioni a carico del medico competente
    1. Il medico competente è punito con l’arresto fino a due mesi o con l’ammenda da euro 328,80 a euro 1.315,20 per la violazione dell’articolo 279, comma 3.

Inserimento Interpelli e circolari

Nel Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro a settembre 2015 sono stati inseriti i seguenti Interpelli e Circolari:

  • interpelli dal n. 26 al n. 28 del 31/12/2014, le precisazioni all’interpello n. 20/2014 del 31/12/2014, e gli interpelli dal n. 1 al n. 5 del 23 e 24/06/2015
    • INTERPELLO N. 26/2014 del 31/12/2014 – Elezione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza nelle imprese con più di 15 lavoratori
    • INTERPELLO N. 28/2014 del 31/12/2014 – Applicazione dell’art. 39, comma 4, D.Lgs. n. 81.2008
    • PRECISAZIONI ALL’INTERPELLO N. 20/2014 del 31/12/2014 – Elezione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza nelle imprese con più di 15 lavoratori
    • NTERPELLO N. 1/2015 del 23/06/2015 – criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare
    • INTERPELLO N. 5/2015 del 24/06/2015 – Interpretazione dell’art. 65 del d.lgs. n. 81/2008 sui locali interrati e seminterrati.
  • circolari n. 34 del 23/12/2014, n. 35 del 24/12/2014, n. 3 del 13/02/2015, n. 5 del 3/03/2015 e n. 22 del 29/07/2015
    • Circolare n. 34 – Istruzioni operative per lo svolgimento dei moduli pratici dei corsi di formazione per i lavoratori addetti alla conduzione di trattori agricoli o forestali
    • Circolare n. 35 – Istruzioni operative tecnico organizzative per l’allestimento e la gestione delle opere temporanee e delle attrezzature da impiegare nella produzione e realizzazione di spettacoli musicali, cinematografici, teatrali e di manifestazioni fieristiche, alla luce del Decreto Interministeriale 22 luglio 2014
    • Circolare 3/2015 Oggetto: Dispositivi di ancoraggio per la protezione contro le cadute dall’alto
    • Circolare n. 5/2015 Oggetto: Chiarimenti concernenti il D.I. 11 aprile 2011 , “Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’All. VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i., nonché i criteri per l’abilitazione dei soggetti di cui all’articolo 71, comma 13 , del medesimo decreto legislativo.
  • decreto interministeriale n. 201 del 18 novembre 2014, recante norme per l’applicazione, nell’ambito dell’amministrazione della giustizia, delle disposizioni in materia di sicurezza e salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro (avviso pubblicato nella G.U. n. 15 del 20 gennaio 2015).

Approfondimenti

 

anfos

ANFOS: Associazione Nazionale Formatori Sicurezza sul Lavoro

Per maggiori informazioni: