Piano nazionale di sorveglianza prodotti chimici 2019

 

25 Marzo 2019

piano-nazionale-prodotti-chimici-2019

 Il Ministero della Salute in collaborazione con il Gruppo tecnico interregionale Reach – Clp, con il Centro nazionale delle sostanze chimiche, prodotti cosmetici e protezione del consumatore dell’Istituto superiore di sanità e con la Rete dei laboratori di controllo, ha messo a punto il Piano nazionale delle attività di controllo sui prodotti chimici 2019, pubblicandolo sul proprio portale istituzionale e in recepimento di quanto previsto dall’accordo Stato/Regioni del 7 maggio 2015.

Il protocollo contiene i criteri e le modalità per le verifiche ispettive, sia di tipo documentale che analitico, che si concentreranno sui contenuti presenti all’interno dell’ area di intervento B13 di cui all’allegato 1 del D.P.C.M. 12 gennaio 2017, e riguarderanno le sostanze in quanto tali o in quanto contenute in miscele o articoli in settori di particolare rilievo quali a titolo non esaustivo le aziende che trattano o producono  prodotti detergenti, prodotti cosmetici non allo stadio di prodotti finiti, prodotti fitosanitari e biocidi, prodotti usati in metallurgia, prodotti fertilizzanti. Una seconda area di intervento si concentrerà inoltre anche sui prodotti presenti all’interno della candidate list numero 1, di cui agli allegati XIV e XVII del regolamento Reach, ad esempio i prodotti per l’edilizia, prodotti tessili, prodotti plastificanti e i prodotti coloranti.

In particolare, le verifiche interesseranno le imprese presenti sul territorio nazionale considerate maggiormente a rischio che rispondono alla direttiva Seveso (D.Lgs 105/2015 recante le norme di prevenzione per gli incidenti rilevanti), quelle che dispongono di una Autorizzazione Ambientale (Aua) e quelle per le quali risultano evidenze che depongono per una non corretta valutazione e gestione delle sostanze in ambienti di vita e di lavoro. I controlli saranno effettuati sia sugli articoli contenenti sostanze chimiche che sulle materie prime, le sostanze e le miscele, con particolare riferimento a quelle classificate ai sensi del regolamento Reach come cancerogene, mutagene, reprotossiche, sensibilizzanti e sulle sostanze Svhc. Particolare attenzione al consumatore finale, con particolare riferimento alle categorie più sensibili quali ad esempio lattanti, bambini, adolescenti, donne in stato di gravidanza. Le sostanze tossiche sono 

Sicurezza chimica

I controlli saranno finalizzati a verificare:

  • la conformità rispetto agli obblighi di notifica e di comunicazione per sostanze SVHC contenute in articoli;
  • la conformità rispetto obblighi di autorizzazione e di restrizione;
  • la conformità della correttezza della composizione delle miscele;
  • la conformità rispetto agli obblighi di classificazione, etichettatura e SDS delle miscele;
  • la correttezza delle comunicazioni all’interno della catena di approvvigionamento;
  • le corrette modalità della gestione del rischio, la presenza della relazione sulla sicurezza chimica e la sua conformità, l’applicazione delle misure di prevenzione e protezione;
  • la presenza delle comunicazioni agli enti di controllo (ECHA per la classificazione, ISS per la composizione);
  • la conformità degli obblighi relativi all’etichettatura rispetto a quanto previsto dal regolamento CLP.

Il piano di controllo prevede che entro la fine di marzo 2019 le Regioni e le Province autonome comunichino all’ ACN Reach-Clp quali e quanti controlli ,sia di tipo documentale che analitico, intendono effettuare e la selezione delle imprese individuate da sottoporre alle verifiche ispettive, successivamente avranno inizio le attività di controllo.

Entro il mese di giugno 2020 saranno disponibili le relazioni contenenti i risultati dei controlli condotti all’interno del piano di monitoraggio 2019.

Info: Ministero della Salute, Piano nazionale attività di controllo prodotti chimici 2019

Leggi anche

Anfos Dvr rischio chimico 


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy