Corso per gruisti

 

24 Settembre 2019

Con l’articolo 73 il Decreto Legislativo 81 del 2008 ha previsto l’obbligo di formazione mirata e addestramento per gli operatori addetti all’impiego di attrezzature considerate pericolose. La formazione deve avere contenuti di tipo teorico, orientati quindi a fornire le indicazioni sui diversi gradi di responsabilità degli operatori, e contenuti pratici orientati a fornire gli elementi di base per le condizioni di impiego delle attrezzature e per la gestione di eventuali situazioni anormali prevedibili. La formazione deve inoltre essere organizzata in modo da prevedere moduli di addestramento pratico, specifici sulle attrezzature, relativamente anche al contenimento del rischio per le persone sulle quali potrebbero ricadere le conseguenze di eventuali errori di manovra.

Con il comma 5 dell’articolo 73, si rimanda alla “Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano” l’identificazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesto il patentino, le modalità per il riconoscimento, i requisiti dei soggetti formatori, la durata, e i contenuti della formazione mirata.

In proposito sono intervenuti gli Accordi tra stato e Regioni del 22 febbraio 2012 che con l’allegato A ha provveduto a identificare le attrezzature considerate pericolose per le quali è necessaria una formazione e un addestramento specifico e mirato. Ricadono tra queste gli apparecchi di sollevamento, tutte quelle attrezzature impiegate da operatori specializzati nelle attività agricole, edili e produttive. Nel dettaglio rientrano in questa categoria gli apparecchi di sollevamento utilizzati durante le attività di movimentazione e sollevamento di carichi, di materiali, di attrezzature, di macchinari, ecc.

La lettera b) dell’articolo 1.1 dell’allegato A parte A definisce quindi le Gru a Torre come “gru a braccio orientabile, con il braccio montato sulla parte superiore di una torre che sta approssimativamente in verticale nella posizione di lavoro.” Per queste attrezzature è prevista la formazione disciplinata nei contenuti e nella durata dall’allegato V degli Accordi del 2012.

La formazione per i gruisti, deve avere una durata variabile da 12 a 16 ore in relazione alla tipologia di gru che deve essere movimentata (a rotazione in basso, in alto o entrambe). In ogni caso è previsto un modulo introduttivo della durata di 1 ora con contenuti che riguardano dei cenni normativi e gli aspetti sanzionatori, seguito da un modulo tecnico della durata di sette ore che verte sulle caratteristiche della gru, dei carichi, sulle diverse tipologie di classificazioni delle gru e sulle corrette manovre per operare in sicurezza.

I successivi moduli, più pratici, sono rivolti a creare le competenze operative per la movimentazione in sicurezza delle attrezzature di sollevamento.

Con l’allegato 2, gli Accordi consentono l’erogazione della parte teorica del percorso formativo anche a distanza, a condizione che siano rispettati determinati requisiti in termini di durata, presenza di un tutor e di verifica dell’apprendimento.

Anfos ha predisposto un corso on line per operatori addetti alla movimentazione di gru a torre strutturato a norma di legge e allineato ai contenuti degli accordi del 2012, orientato a fornire gli elementi normativi, tecnici e teorici per la movimentazione in sicurezza delle gru a torre.


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy