Testo Unico Sicurezza: pubblicata la revisione maggio 2017

 

09 Giugno 2017

testo-unico-sicurezza-maggio-2017

È stata pubblicata sul sito del Ministero la versione aggiornata a maggio 2017 del Testo Unico Sicurezza, che a seguito dell’introduzione di alcuni decreti attuativi e alla diffusione di note circolari viene modificato con le variazioni di seguito richiamate:

  • Inserite le misure previste dagli Accordi tra Stato e Regioni del luglio 2016, che modificano parzialmente il testo degli Accordi sulla Formazione dei lavoratori, preposti e dirigenti del dicembre 2011 e definiscono i nuovi criteri per la formazione e gli aggiornamenti degli RSPP e degli ASPP, con significative modifiche sulle specificità settoriali del modulo B.
  • Inseriti i testi delle quattro lettere circolari della direzione generale: relative alla “definizione dei criteri per il rilascio delle autorizzazioni per gli operatori che lavorano sotto tensione” alle “Istruzioni per l’esecuzione in sicurezza di lavori su alberi con funi”, alla disciplina per la gestione del rischio di lavori in quota e per il recupero di soggetti infortunati, ed alle “indicazioni per il rinnovo quinquennale dell’iscrizione nell’elenco dei soggetti abilitati all’effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro”. In proposito entra a far parte del Testo Unico anche il decreto dirigenziale del 9 settembre 2016 recante l’elenco aggiornato dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche e la relativa proroga di centoventi giorni concessa dal Decreto nr 35 del 17 maggio 2016, per il rinnovo del rilascio delle autorizzazioni.
  • Viene abrogato il Decreto del 21 luglio 2014 e sostituito dal nuovo decreto dell’agosto 2016, riportante gli elenchi delle aziende autorizzate ad effettuare lavori sotto tensione su impianti elettrici.
  • È stato introdotto il testo del decreto Ministeriale del 9 luglio 2012, “Contenuti e modalità di trasmissione delle informazioni relative ai dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori, ai sensi dell’articolo 40 del decreto legislativo 81/2008” che disciplina gli obblighi delle aziende e dei medici competenti relative al trasferimento dei dati aggregati conformemente all’entrata in vigore del decreto 12 luglio 2016, che modifica i contenuti minimi degli allegati 3A e 3B.
  • L’entrata in vigore del nuovo decreto che disciplina le misure ed i criteri per le valutazioni del rischio da esposizione a campi elettromagnetici del 1 agosto 2016, ha introdotto le conseguenti modifiche agli articoli del Capo IV Titolo VII del Testo Unico, con particolare riferimento alle categorie considerate particolarmente sensibili ed all’elenco delle potenziali sorgenti emettitrici indicati nell’allegato XXXVI.
  • L’introduzione delle regole tecniche per la realizzazione ed il funzionamento del Sistema informativo nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro (SINP), come previste dal decreto nr 183 del 25 maggio 2016, ha comportato alcune nuove misure ai sensi di quanto definito nell’articolo 8.
  • Sono stati inseriti gli interpelli dall’11 al 19 con le risposte della Commissione Consultiva Permanente del 25 ottobre 2016: i più significativi riguardano la valutazione dei rischi per il personale di volo, l’obbligo della presenza di RLS anche nelle aziende con solo soci lavoratori, i criteri di validità per la formazione a distanza degli RSPP, e l’attribuzione degli oneri all’azienda, per le visite mediche sostenute a fini professionali dai lavoratori, anche relativamente alle spese di viaggio per recarsi presso l’ente sanitario.
  • Sono state inserite alcune modifiche agli obblighi dei Datori di lavoro relativamente alle comunicazioni degli infortuni che comportano l’assenza dal lavoro di almeno un giorno, conformemente a quanto previsto dal decreto legge nr 244 del 30 dicembre 2016, relativo all’entrata in vigore dell’obbligo dell’abilitazione all’uso delle machine agricole.
  • Sono state apportate alcune correzioni alla disciplina sanzionatoria con particolare riferimento ad alcune sanzioni previste per i preposti (eliminata quella prevista dall’art 155) e per i dirigenti (tutti gli articoli sanzionati del Titolo II sui luoghi di lavoro.

Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy