Testo Unico 81: obbligo di formazione per i neoassunti nel settore edilizio

 

24 Settembre 2009

Un infortunio nei cantieri edilizi può costare caro all’impenditore, non soltanto per le conseguenze economiche ed eventualmente penali che comporta una possibile negligenza, ma anche perché il nuovo Testo Unico 81/2008 prevede l’obbligo di formazione per i neo assunti nel settore edilizio. In particolare la nuova normativa dispone che l’impresa intenzionata a introdurre nel cantiere un neo assunto deve dimostrare sia al committente (o responsabile dei lavoro) sia all’impresa affidataria che il lavoratore è stato adeguatamente formato. Se ciò non avviene, entrambi i soggetti sarebbero co-responsabili di un eventuale infortunio e potrebbero essere coinvolti in un possibile accertamento ispettivo per aver fatto accedere al cantiere una impresa non idonea.
La legge stabilisce anche le modalità della formazione, attraverso corsi obbligatori – della durata solitamente di 16 ore – orientati proprio ai neoassunti nel settore dell’edilizia, soprattutto se stranieri senza precedenti esperienze nel settore. Le aziende che assumono un lavoratore devono comunicarlo alla Cassa Edile almeno tre giorni prima dell’inizio del rapporto di lavoro, e quest’ultima a sua volta comunica l’assunzione alle scuole edili che convocano il lavoratore per frequentare il corso di formazione.


L’Anfos è firmataria del ccnl cod 162 del settore edilizio ed ha attivato il corso di fomazione online per il primo ingresso in cantiere



Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy