Sentenza 7273 2010: consegna del DVR cartaceo

 

05 Maggio 2010

dvrLa Sezione Lavoro del Tribunale di Milano, in data 29 Gennaio 2010, ha emanato una sentenza, n. 7273, molto importante, perché ha sancito che il datore di lavoro su richiesta del RLS deve consegnare il DVR nella forma richiesta, sia essa cartacea o su supporto informatico.
Il caso di specie riguardava il ricorso avverso un decreto ingiuntivo opposto ad un supermercato obbligato a consegnare immediatamente al RLS il documento di valutazione rischi in forma cartacea relativo al punto vendita.

Il ricorso era basato sulla modifica apportata dal Dlgs 106/09 all’art.18 lett. o, in virtù del quale tra gli obblighi del datore di lavoro figura quello di: “consegnare tempestivamente al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, su richiesta di questi e per l’espletamento della sua funzione, copia del documento di cui all’art. 17, co.1, lett.a), anche su supporto informatico come previsto dall’art. 53,co.5;…. Il documento è consultato elusivamente in azienda”.

Dal dettato normativo dell’art.18 Dlgs 81/08, che definisce gli obblighi del datore di lavoro se ne deduce che il RLS, per il caso di specie, non avrebbe potuto consultare il documento adeguatamente e quindi ha ritenuto che la modifica apportata dal decreto correttivo alla norma in questione fosse illegittima in quanto provocava un eccesso di delega, andando a limitare il ruolo proprio del RLS.

Del resto l’art.13 co.1 Dlgs 106/09 deriva dall’art.1 co.3 L 123/2007, dalla quale è nato il T.U., che già conteneva eccessi di delega, stabilendo che i decreti in materi di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro: “non possono disporre una riduzione dei diritti e delle prerogative dei lavoratori e delle loro rappresentanze”.
Pertanto i giudici del Tribunale di Milano sono giunti alla conclusione che non si può procedere sulla richiesta di legittimità costituzionale ex art. 13 Dlgs 106/09, posta la “non fondatezza e non manifesta rilevanza della stessa”, ed hanno confermato il decreto ingiuntivo opposto, obbligando quindi l’azienda a consegnare il DVR, in forma cartacea, così come richiesto dal RLS.
 Del resto alla base della decisione i giudici hanno posto anche un ragionamento di natura pratica, in quanto nel caso di specie il documento conteneva oltre 500 pagine e quindi era opportuno che il RLS in ragione del ruolo precipuo che gli compete, potesse averlo a disposizione in azienda per consultarlo in ogni occasione utile.


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy