Prorogato il termine per l’ultimazione dei lavori della Commissione Morti Bianche

 

12 Luglio 2017

Con delibera del 27 giugno 2017, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 153 del 3 luglio 2017, il Senato della Repubblica ha prorogato il termine per l’ultimazione dei lavori della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali, con particolare riguardo al sistema della tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (previsto dall’articolo 6) fino almeno alla conclusione della attuale legislatura in corso, che avrà termine a marzo 2018, salvo scioglimento anticipato delle Camere.

Si tratta della Commissione istituita con delibera del 4 dicembre 2013. Composta da venti senatori, nominati dal Presidente del Senato in proporzione al numero dei componenti dei Gruppi parlamentari e dal presidente di Commissione scelto al di fuori dei precedenti senatori, ha tra i suoi obiettivi:

  • Accertare la dimensione del fenomeno degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali denunciate, con particolare riferimento alle morti sul lavoro, alle invalidità permanenti ed alle coperture di invalidità alle famiglie, identificando specificamente i settori in cui il fenomeno è più significativo e le eventuali prevalenze di genere maschile o femminile.
  • La dimensione del fenomeno all’interno dell’area in cui il lavoro minorile è più diffuso, valutando correlazioni tra i rischi e l’età dei lavoratori anche provenienti dall’estero.
  • Le cause più frequenti degli infortuni, con particolare attenzione alla diffusione del fenomeno nell’ambito del lavoro nero, sommerso e del doppio lavoro.
  • L’efficacia delle norme antinfortunistiche in vigore, in relazione alla loro applicazione ed i risultati ottenuti da essa.
  • La qualità e l’efficienza della vigilanza sui luoghi di lavoro in relazione alle risorse impegnate.
  • Il costo sociale degli infortuni sulla spesa pubblica e sul Servizio Sanitario Nazionale.
  • Lo sviluppo e l’introduzione di nuovi strumenti legislativi ed amministrativi rivolti alla prevenzione ed alla riduzione del numero di infortuni e malattie.
  • L’idoneità delle risorse allocate alla copertura dei risarcimenti previsti in favore dei lavoratori vittime di infortuni, con inabilità permanenti o dei loro familiari superstiti.
  • L’incidenza del numero di infortuni nelle aziende con note ingerenze dirette o indirette, da parte della criminalità organizzata.

Per l’effettuazione dei controlli rivolti agli accertamenti di cui sopra, la Commissione ha la stessa autorità delle amministrazioni preposte alla vigilanza giudiziaria, e se necessario, può avvalersi del coordinamento e della collaborazione che ritenga utili per lo svolgimento dei controlli.

Le sedute sono pubbliche e, nell’articolo 6 della delibera, è previsto che la Commissione riferisca l’esito degli accertamenti al Senato con periodicità annuale, od ogni qualvolta ne ravvisi la necessità, e comunque al termine dei lavori in occasione della terza relazione annuale.

Info: Delibera 27 giugno 2017


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy