Infortuni, firmato protocollo d’intesa Comune Roma-Inail Lazio

 

14 Novembre 2008

Firmato ieri (13 Novembre) in Campidoglio, fra il Comune di Roma, nella persona del sindaco Gianni Alemanno, e la direzione generale Inail del Lazio, rappresentata dal direttore regionale, l’architetto Antonio Napolitano, alla presenza del presidente nazionale Inail Marco Fabio Sartori, un protocollo d’intesa per la realizzazione di un laboratorio della cultura e della prassi della sicurezza nell’ambito del progetto ‘Lavoro sicuro’.

I dati diffusi dall’Inail nel corso dell’incontro hanno evidenziato che nei mesi che vanno da gennaio ad agosto del 2008, rispetto allo stesso periodo del 2007, il numero dei casi mortali nel Lazio si e’ pressoche’ dimezzato, scendendo da 67 a 39 morti. Significativo anche il dato della capitale, che ha visto i casi mortali scendere da 44 a 21, nel periodo considerato; seguono Frosinone, da 14 a 6; Latina, da 6 a 5, e Rieti da 3 a 0. Positivo anche il confronto tra il 2006 e il 2007, che vede scendere le morti sul lavoro nel Lazio, da 114 a 96.

‘Siamo molto soddisfatti, ma adesso dovremo riempire di contenuti questa intesa. Negli anni che vanno dal 2005 al 2008 abbiamo realizzato parecchi progetti a Roma e nel Lazio e il numero dei morti nella regione e’ considerevolmente diminuito. Il primo passo, dopo la firma di questo documento, sara’ quello di individuare una serie di tecnici che si occuperanno nella pratica di progetti concreti’, dichiara, a margine dell’incontro, Antonio Napolitano, direttore regionale dell’Inail, che aggiunge: ‘Visto che noi abbiamo un certo numero di lavoratori in condizioni lavorative abbastanza disagevoli, e penso ad esempio ai vigili urbani, bisogna che appunto questi tecnici considerino tutti i controlli sanitari che i lavoratori devono fare. Siamo perfettamente consapevoli dei rischi specifici di ogni categoria, e dobbiamo intervenire in maniera mirata’.

‘Riguardo al laboratorio sulla sicurezza – continua il presidente regionale dell’Inail – e’ quello di collaborare con il Comune di Roma per la rilevazione delle criticita’ ricorrenti in materia di sicurezza sul lavoro, sia nell’ambito dell’amministrazione comunale, sia nell’ambito delle aziende partecipate, per l’individuazione di interventi migliorativi. Con il protocollo si intende inoltre avviare una serie di attivita’ per l’elaborazione di un sistema di gestione della sicurezza, nonche’ di realizzare azioni di formazione alla luce delle nuove disposizioni del Dl n. 81/2008. Saranno messe a disposizione anche risorse professionali ed economiche per la realizzazione di progetti specifici per la sicurezza sui luoghi di lavoro”.

”Il protocollo d’intesa prevede infine la creazione – conclude Napolitano – di uffici di relazione con il pubblico per diffondere le informazioni in materia di sicurezza sul lavoro. Tale diffusione riguardera’ anche, oltre che le sedi territoriali dell’Inail, anche gli Urp, i Col e i Cfp municipali attraverso i quali potra’ essere garantita anche l’erogazione dei servizi Inail all’utenza’.

Il sindaco di Roma Alemanno ha spiegato:’Sin dall’insediamento abbiamo espresso la volonta’ di proseguire l’impegno della precedente amministrazione sulla sicurezza sul lavoro, dando concretezza al protocollo firmato con le parti sociali sul quale si e’ svolto un tavolo specifico settoriale durante il lavoro di concertazione del Dpf’.

‘Il protocollo che firmiamo oggi con l’Inail – continua Alemanno – si inserisce all’interno di questa strategia, aggiungendo pero’ un elemento di forte stabilita’ dal punto di vista tecnico e scientifico, e fornisce punti di riferimento senza i quali e’ difficile andare in profondita’. Noi possiamo definire gli impegni e le risorse – conclude – ma se non abbiamo un punto di riferimento forte sul versante tecnico, non saremmo in grado di essere adeguatamente precisi; il protocollo con l’Inail rafforza un’alleanza che puo’ dare risposte ancora piu’ importanti’.


Fonte: Adnkronos


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy