POS

 

21 Giugno 2019

pos-piano-operativo-sicurezza-lavoro

Il Piano Operativo di Sicurezza (POS) è il documento che il Datore di Lavoro dell’impresa esecutrice elabora in riferimento a ogni singolo cantiere in cui operano i collaboratori, che siano alle sue dipendenze o meno, e in riferimento alle attività operative che ricadono sotto la sua responsabilità. Il Datore di Lavoro di ogni impresa esecutrice che operi all’interno di un cantiere temporaneo o mobile , come definito nell’articolo 89 del D.lgs 81/2008 e all’interno del quale vengono eseguite le attività elencate nell’allegato X, ha la responsabilità di raccogliere anche le informazioni sulla sicurezza e sulle attività da indicare nel POS, richiedendole alle aziende collaboratrici in subappalto e ai lavoratori autonomi che intervengono a vario titolo e misura nelle attività di cantiere, anche se non contemporaneamente.

Il documento è sempre obbligatorio e va elaborato conformemente a quanto previsto dall’articolo 17 del Testo Unico Sicurezza, che disciplina gli obblighi del Datore di Lavoro in relazione alla valutazione dei rischi presenti nell’ambito della sua attività. Il POS deve avere dei contenuti minimi indicati nell’allegato XV e rappresenta una valutazione dei rischi preventiva che dovrà poi essere integrata a cura del Coordinatore per la Sicurezza di cantiere del committente dei lavori, all’interno di un documento coordinato che raccoglie tutti i rischi da interferenza lavorativa e le derivanti misure di prevenzione e protezione (PSC, Piano di Sicurezza e Coordinamento), provenienti dalle indicazioni presenti nei POS delle aziende coinvolte.

Il Coordinatore per la sicurezza di cantiere (CSE) valuta i contenuti dei diversi POS in relazione alla natura del cantiere e ai requisiti descritti nell’allegato XV ed elabora le misure di prevenzione e protezione in considerazione di eventuali interferenze che potrebbero generarsi.

I contenuti minimi del Piano Operativo di Sicurezza definiti nell’allegato XV punto 3.2.1 consistono in almeno:

a) i dati identificativi dell’impresa esecutrice;
b) le specifiche mansioni, inerenti la sicurezza, svolte in cantiere da ogni figura nominata allo scopo dall’impresa esecutrice;
c) la descrizione dell’attività di cantiere, delle modalità organizzative e dei turni di lavoro;
d) l’elenco dei ponteggi, dei ponti su ruote a torre e di altre opere provvisionali di notevole importanza, delle macchine e degli impianti utilizzati nel cantiere;
e) l’elenco delle sostanze e preparati pericolosi utilizzati nel cantiere con le relative schede di sicurezza;
f) l’esito del rapporto di valutazione del rumore;
g) l’individuazione delle misure preventive e protettive, integrative rispetto a quelle contenute nel PSC quando previsto, adottate in relazione ai rischi connessi alle proprie lavorazioni in cantiere;
h) le procedure complementari e di dettaglio, richieste dal PSC quando previsto;
i) l’elenco dei dispositivi di protezione individuale forniti ai lavoratori occupati in cantiere;
j) l) la documentazione in merito all’informazione ed alla formazione fornite ai lavoratori occupati in cantiere.

Il POS è dunque un documento complesso e articolato che deve essere conforme alle specifiche di legge e contenere almeno i dati dell’impresa esecutrice, la valutazione dei rischi presenti, i dispositivi di protezione da adottare e la programmazione di un piano d’intervento.

ANFOS

ANFOS mette a disposizione delle aziende che sono tenute all’obbligo di redazione del POS, l’esperienza e la professionalità tecnica di consulenti altamente qualificati, in grado fornire l’assistenza e l’affiancamento necessari per sviluppare un documento coerente con la normativa e allineato alle esigenze del committente.

Per ricevere assistenza o informazioni è possibile contattare telefonicamente gli uffici ANFOS (Numero Verde 800.589256) o in alternativa consultare la pagina contatti.


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy