Il Decreto Fiscale 2019 è legge, nuove misure anche in tema di lavoro

 

07 Gennaio 2019

decreto-fiscale-2019-è-legge

Il Decreto Fiscale 2019 è legge. Con la conversione approvata con modifiche, disposta dalla legge 136 del 17 dicembre 2018 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119, recante disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria” pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 293 del 18 dicembre 2018 entrano in vigore immediatamente le disposizioni fiscali e finanziarie, con alcune novità anche in materia di lavoro e di ammortizzatori sociali.

Testo definitivo

In particolare, le riforme sul lavoro riguardano:

  • istituzione di una nuova commissione Nazionale per il contrasto al fenomeno del caporalato in agricoltura;
  • modalità di rilascio del Documento Unico di Regolarità Contributiva (Durc) in caso di rottamazione delle cartelle esattoriali;
  • ampliamento della Cassa Integrazione Straordinaria in deroga per le aziende con meno di cento lavoratori;
  • proroga dell’istituto della mobilità per i trattamenti per le aziende in aree di crisi.

Caporalato. L‘articolo 25 quater del provvedimento di legge, istituisce presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, il “Tavolo operativo per la definizione di una nuova strategia di contrasto al caporalato e allo sfruttamento lavorativo in agricoltura” con l’obiettivo strategico da realizzarsi nel breve termine, di adottare misure di contrasto efficaci e risolutive al fenomeno del caporalato e del connesso sfruttamento dei lavoratori nel settore agricolo. Entreranno a far parte della Commissione non più di quindici membri nominati con apposito decreto entro novanta giorni dalla pubblicazione della legge fiscale, che dovranno provenire dai dicasteri più rappresentativi e dalle amministrazioni maggiormente coinvolte nella strategia di sviluppo delle linee guida programmatiche finalizzate all’adozione delle misure di contrasto da attivare in collaborazione con la Cabina di Regia già esistente e a supporto della “Rete del lavoro agricolo di qualità” istituita presso l’INPS.

Durc. Al comma 10 dell’articolo 3 viene aggiunta la lettera f-bis, che prevede l’esplicita facoltà per i soggetti che intendono avvalersi della nuova misura di Rottamazione delle Cartelle Esattoriali, come previsto all’articolo 54 del decreto-legge n. 50 del 24 aprile 2017, di richiedere e ottenere il rilascio del Durc semplicemente presentando la domanda di definizione agevolata dei carichi affidati agli agenti della riscossione nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017.

Cigs. Con la conversione in legge viene estesa agli anni 2018 e 2019 anche per le aziende con meno di 100 lavoratori, la possibilità di ricorrere all’istituto del Trattamento Straordinario di Integrazione Salariale (Cigs) oltre i limiti già previsti di 24 mesi. nel quinquennio mobile, in caso di riorganizzazioni aziendali e di 12 mesi in caso di crisi. Viene inoltre prevista, come già presente nell’articolo 25 del decreto 119 del 23 ottobre, la prosecuzione del trattamento di cassa integrazione straordinaria per un periodo di altri 12 mesi anche in presenza della causale “contratto di solidarietà”, a condizione che  il personale in esubero sia stato preventivamente dichiarato all’interno dell’accordo sindacale.

Mobilità per aziende in aree di crisi. A integrazione di quanto sopra, il nuovo articolo 25-ter (“Trattamento di mobilità in deroga per i lavoratori occupati in aziende localizzate nelle aree di crisi industriale complessa”), estende il trattamento di ulteriori 12 mesi per i lavoratori che abbiano visto cessare l’ammortizzatore in deroga o ordinario nel periodo tra il 22 novembre 2017 ed il 31 dicembre 2017 o tra il 1° luglio 2018 e il 31 dicembre 2018, dal momento che il periodo intercorrente (da gennaio a giugno 2018) era già stato oggetto di agevolazione all’interno della legge di stabilità del 2018.


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy