Formazione e aggiornamento Piattaforme

 

24 Settembre 2019

aggiornamento-ple-online

Uno dei settori con il numero più elevato di denunce di infortuni sul lavoro è sicuramente il settore edile, dove per natura stessa dell’attività e per l’impiego di attrezzature pericolose, il rischio di infortunio risulta significativamente alto. Gli addetti al settore edile, e in particolare gli operatori adibiti alla movimentazione di attrezzature pericolose, devono essere quindi adeguatamente addestrati all’uso delle attrezzature e periodicamente aggiornati per mantenere valide le istruzioni d’uso.

Il Decreto Legislativo sulla sicurezza nei luoghi di Lavoro, D.Lgs. 81/2008, impone l’obbligo per i datori di lavoro di assicurare adeguata formazione, informazione e addestramento ai propri collaboratori [art 18 comma 1 lett l) e articoli 36 e 37]. Per quanto riguarda inoltre le disposizioni sulla formazione per le attrezzature pericolose, richiamando quanto previsto dai citati articoli 36 e 37 di carattere generale, l’articolo 73 prevede con il comma 1 l’obbligo per i datori di Lavoro di provvedere “affinché per ogni attrezzatura di lavoro messa a disposizione, i lavoratori incaricati dell’uso dispongano di ogni necessaria informazione e istruzione e ricevano una formazione e un addestramento adeguati, in rapporto alla sicurezza relativamente: a) alle condizioni di impiego delle attrezzature; b) alle situazioni anormali prevedibili”. L’addestramento deve essere inoltre rivolto a ridurre il rischio di infortuni anche in relazione alle possibili conseguenze su altre persone, oltre che sull’operatore stesso. (comma 4).
Secondo quanto previsto dal comma 5 l’identificazione delle attrezzature pericolose e i relativi percorsi formativi, in termini di modalità di erogazione, durata e contenuti, vengono rimandati a provvedimenti di successiva emissione.

In proposito è intervenuto l’Accordo tra Stato e Regioni del 12 febbraio 2012, pubblicato in GU nr 60 del 12 marzo 2013, che ha provveduto a recepire con l’allegato A, quanto previsto dal citato comma 5, individuando le attrezzature pericolose per le quali risultano obbligatori sia la formazione mirata che l’addestramento specifico. Tra queste attrezzature ricadono anche le Piattaforme di Lavoro mobili Elevabili (PLE), definite con il punto 1.1 lettera a) dell’allegato A come le “macchine mobile destinate a spostare persone alle posizioni di lavoro, poste ad altezza superiore a 2 m rispetto ad un piano stabile, nelle quali svolgono mansioni dalla piattaforma di lavoro, con l’intendimento che le persone accedano ed escano dalla piattaforma di lavoro attraverso una posizione di accesso definita e che sia costituita almeno da una piattaforma di lavoro con comandi, da una struttura estensibile e da un telaio

Il punto 6 dello stesso allegato A inoltre stabilisce l’obbligo di aggiornamento per mantenere valida l’abilitazione (patentino) per l’impiego delle attrezzature pericolose. L’aggiornamento deve avere una durata minima di 4 ore e periodicità non inferiore ai cinque anni con decorrenza dal giorno del corso abilitante di base.

I requisiti minimi, le durate e i contenuti dei corsi per addetti alla movimentazione di PLE sono disciplinati dall’allegato III degli Accordi del 2012, che stabiliscono l’organizzazione dei corsi in due moduli teorici e in tre successivi moduli pratici specifici che individuano ognuno le diverse caratteristiche dell’attrezzatura.

Il corso di aggiornamento per addetti PLE proposto in modalità e-learning da Anfos, in conformità con i requisiti previsti dalla formazione a distanza disciplinata con l’allegato II degli accordi è strutturato per offrire una didattica esaustiva e completa sull’utilizzo e la guida delle PLE.


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy