Esposizione al cromo: Inail e Università di Perugia alleate negli studi per la prevenzione

 

19 Febbraio 2010

sicurezza lavoro cromoDa ormai molto tempo è noto che l’esposizione a processi chimici realizzati mediante il cromo – come i trattamenti galvanici –  espongono i lavoratori a rischi specifici per la salute.
Tant’è che la IARC – International Agency for Research on Cancer, agenzia scientifica dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha classificato sia il cromo esavalente (Cromo VI), sia il Nichel nella categoria degli ‘agenti cancerogeni per l’uomo’, in particolare per la possibilità di sviluppare carcinomi alle vie respiratorie (naso, polmoni).

Tuttavia sui danni, la loro entità e soprattutto le modalità migliori per prevenirli ci sono ancora molti studi da fare. Per questo la direzione regionale umbra dell’Inail ed il dipartimento di Medicina clinica dell’Università di Perugia hanno stipulato un accordo per studiare gli effetti tossici e i meccanismi cellulari/molecolari indotti dall’esposizione al cromo negli ambienti di lavoro.

Il progetto prevede in pratica lo studio approfondito delle infiammazioni che questo elemento chimico metallico è in grado di apportare all’apparato respiratorio umano, nonché i meccanismi cellulari e molecolari attraverso i quali il cromo potrebbe determinare i suoi effetti pro-cancerogeni e pro-infiammatori.Questo  per affinare sia le iniziative di prevenzione che le tecniche per l’evidenziazione e la diagnosi precoce della malattie indotte dall’esposizione al cromo.


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy