I dati agosto 2017 sul nuovo lavoro occasionale

 

15 Settembre 2017

lavoro-occasionale-2017-inps

Con il decreto di conversione nr 96 del 21 giugno 2017, Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, che integra il D. Lgs 50 del 24 aprile 2017, sono state introdotte le nuove modalità lavorative regimentate come Libretto di Famiglia e Contratti di prestazione occasionale, che hanno sostituto “i voucher di lavoro”, soppressi dalla legge nr 25 del 17 marzo 2017.

I Libretti di Famiglia, rivolti a disciplinare quelle prestazioni definibili di tipo “domestico”, quali ad esempio i piccoli lavori casalinghi, e i contratti di lavoro occasionale, questi ultimi dedicati a regolamentare i rapporti di lavoro di breve durata tra un prestatore libero professionista o artigiano ed una impresa, sono stati introdotti con l’intenzione di fornire strumenti che garantissero maggiori tutele ai lavoratori e contemporaneamente forme di monitoraggio e controllo più accurate, associate ad agevolazioni di tipo fiscale e contributivo.

Attivazione voucher

Come precisato dalla lettera circolare emessa da INPS, nr 107 del 05 luglio 2017, l’attivazione di un contratto di prestazione occasionale può essere effettuata esclusivamente utilizzando la modalità elettronica (previa autenticazione), attraverso la piattaforma dedicata disponibile dal 10 luglio 2017 sul portale INPS, rivolta agli utenti privati ed alle aziende di ogni settore produttivo, ivi compresa l’agricoltura.

La modalità di gestione elettronica ha consentito, come previsto, di poter raccogliere i primi dati statistici sull’utilizzo del sistema, diffusi da Inps con una nota del 30 agosto 2017.

Dpo quarantacinque giorni di operatività il sistema ha fatto registrare oltre 27 mila registrazioni di utenti. Il totale dei versamenti effettuati dagli utilizzatori registrati, ha superato l’importo di 4 milioni di euro, dei quali 362.000 per il libretto famiglia e 3.833.000 euro per il contratto di lavoro occasionale.

Nel mese di agosto 2017, oltre l’80% dei pagamenti di prestazioni (effettuati direttamente dall’INPS su base mensile) è stato effettuato utilizzando le modalità di accredito con carta di credito piuttosto che con versamento su conto corrente.

Per quanto riguarda gli utilizzatori di entrambi gli strumenti sopra descritti, essi sono tenuti a comunicare, tramite la piattaforma telematica, le informazioni necessarie per riscuotere il compenso, utilizzando un calendario giornaliero. Le tempistiche delle comunicazioni sono: per gli utilizzatori del Libretto di famiglia al termine della prestazione lavorativa, e comunque non oltre il terzo giorno del mese successivo a quello di svolgimento della prestazione stessa; per gli utilizzatori del Contratto Occasionale con almeno sessanta minuti di anticipo rispetto all’inizio dello svolgimento della attività.

Una volta effettuata la registrazione in piattaforma, il prestatore non deve svolgere alcun altro adempimento e riceverà avviso dell’avvenuta attivazione della prestazione dopo la comunicazione di avvio o della sua eventuale revoca, mediante comunicazione di posta elettronica e/o di SMS.

L’utilizzatore, invece, dopo la registrazione, deve effettuare una ulteriore comunicazione in cui dovrà essere dettagliato lo svolgimento della prestazione lavorativa, con una semplice operazione che richiede pochi minuti e che può essere svolta utilizzando il Contact Center dell’Istituto che, in tempo reale, svolge detta attività per conto dell’utilizzatore.

Il Contact Center è raggiungibile componendo il numero 803 164, gratuito da telefono fisso e il numero 06 164 164 da cellulare, a pagamento in base alla tariffa applicata dai diversi gestori, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle ore 20 e il sabato dalle ore 8 alle ore 14.


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy