Programma sperimentale mobilità casa-scuola e casa-lavoro, pubblicato avviso

 

08 Novembre 2016

Il Decreto Ministeriale 208 del 20 luglio 2016 ha approvato quanto definito dalle Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali previste dall’articolo 5, comma 1 della Legge 221 del 28 dicembre 2015 che ha stanziato 35 milioni di euro per l’attivazione del progetto sperimentale denominato Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro.

Lo stanziamento è rivolto a sostenere progetti di mobilità urbana che possano in qualche modo ridurre l’inquinamento atmosferico disincentivando l’uso del veicolo privato in favore di soluzioni alternative, quali ad esempio il piedi-bus, il car-pooling , il car-sharing , il bike-pooling e bike-sharing, la realizzazione di vie ciclabili protette e di percorsi pedonali riservati agli studenti sui tragitti verso gli istituti scolastici. Sono previste anche forme di incentivi mediante assegnazione di agevolazioni tariffarie per l’utilizzo di mezzi pubblici a lavoratori e studenti.

Parallelamente il programma è finalizzato a ridurre le emissioni di gas inquinanti derivanti dalle automobili, tenendo quindi in prioritaria considerazione le zone particolarmente interessate dal fenomeno in cui si siano rilevate alte concentrazioni di agenti atmosferici pericolosi.

Potranno presentare le domande per l’approvazione dei progetti sostenuti dal programma, gli enti e le amministrazioni locali riferiti ad ambiti territoriali con più di centomila abitanti; le richieste dovranno pervenire al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare a mezzo posta certificata (programmasperimentale@pec.minambiente.com) entro novanta giorni a decorrere dalla pubblicazione in gazzetta ufficiale dell’avviso (Serie Generale n. 239 del 12 ottobre 2016) compilando l’allegato 2 al provvedimento 208/2016.

Ogni ente locale può presentare domanda per un unico progetto, anche afferente diverse tipologie previste dal finanziamento, in caso di parità di valutazione verranno finanziati con priorità quei progetti predisposti da comuni nei quali si siano registrati valori più alti di emissioni inquinanti in atmosfera nell’anno 2015, e da comuni che nel 2016 hanno aderito ad accordi territoriali rivolti all’abbattimento dell’inquinamento atmosferico adottando il Piano Urbano della Mobilità ai sensi della legge 340/2000.


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy