Inail, servizio telematico per la denuncia degli infortuni per il settore agricolo

 

10 ottobre 2018

applicativo-inail-denuncia-infortuni-agricoltura-2018

L’INAIL ha recentemente reso disponibile l’applicativo telematico per la denuncia degli infortuni per i datori di lavoro del settore agricolo, il servizio on line è operativo a partire dal 01 ottobre 2018 e fruibile direttamente sul portale dell’ente assicurativo nazionale.

Facendo seguito a quanto previsto in materia di presentazione di istanze, dichiarazioni, dati e di scambio di informazioni e documenti, anche a fini statistici, tra le imprese e le amministrazioni pubbliche dall’articolo 5-bis del Codice dell’amministrazione digitale, approvato con decreto legislativo nr 82 del 7 marzo 2005, INAIL ha recentemente sviluppato una serie di servizi rivolti a favorire la condivisione telematica dei dati.

All’interno del quadro di sviluppo informatico si inserisce quindi anche quest’ultima iniziativa, illustrata nel dettaglio con la circolare nr 37 del 24 settembre 2018, che va ad integrarsi all’interno del panorama di attività sviluppate dall’Istituto per la progressiva messa a disposizione dei servizi telematici per le categorie di utenti interessati.
Sono tenuti all’obbligo di denuncia di infortuni i datori di lavoro inquadrati, ai fini previdenziali e assicurativi, nel settore agricoltura e registrati negli appositi archivi dell’Inps, anche se la denuncia può essere inoltrata anche da parte di soggetti intermediari muniti di opportuna delega.

Per potere accedere ai servizi telematici messi a disposizione dei Datori di Lavoro dall’INAIL, è necessario essere registrati sul portale e avere acquisito le credenziali dispositive ottenibili mediante il servizio “Richiedi credenziali dispositive”, oppure effettuando l’accesso diretto attraverso una delle seguenti modalità: Spid, Pin Inps o Carta Nazionale dei Servizi (Cns). Una volta scelta la funzione “Nuova denuncia/comunicazione di infortunio online” e dopo avere inserito i dati anagrafici richiesti del lavoratore infortunato e la data evento, sarà possibile verificare se per lo stesso evento risulta già registrata o inviata una comunicazione.

A seguito della trasmissione della comunicazione di infortunio e della registrazione dell’evento, il sistema telematico invierà in automatico, sulla base della residenza del lavoratore infortunato, la denuncia alla sede INAIL di competenza territoriale.

Per quanto riguarda la trasmissione di denunce di infortunio offline tramite file piuttosto che di denunce di malattia professionale per il settore agricolo, non sono al momento ancora state rese disponibili le funzionalità telematiche. Di conseguenza tali ultime denunce dovranno essere inoltrate all’Istituto con la modalità precedente dell’invio a mezzo posta elettronica certificata (Pec).

In seguito a un infortunio anche lieve, il lavoratore ha l’obbligo di comunicare al Datore di Lavoro l’accadimento, trasmettendo il numero identificativo del certificato medico, la data di rilascio e i giorni di prognosi indicati nel certificato stesso. Nell’ipotesi che il lavoratore non disponga del numero identificativo del certificato, si dovrà fornire al datore di lavoro il certificato medico in forma cartacea.

Come noto infine, dal 22 marzo 2016 non è più necessario trasmettere il certificato medico di infortunio sul lavoro o di malattia professionale poiché il sistema telematico provvede automaticamente alla trasmissione dal medico o dalla struttura sanitaria che la rilascia. I datori di Lavoro potranno consultare le certificazioni registrate on line accedendo al portale dell’Istituto con la funzione “Ricerca certificati medici”.


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy