Sviluppo Economico, Fondo garanzia imprese Mezzogiorno

 

09 Maggio 2017

Con il Decreto Interministeriale del 13 marzo 2017, il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato una copertura finanziaria di 200.000 euro per agevolare l’accesso al credito di professionisti e di piccole e medie imprese aventi una o più sedi localizzate nelle regioni del Mezzogiorno.

Le risorse sono assegnate a valere sul Fondo di Garanzia, nell’ambito del Programma operativo nazionale Imprese e competitività 2014-2020 Fesr, all’istituzione della sezione speciale Riserva PON IC del Fondo.

La dotazione finanziaria complessiva viene ripartita in due diverse misure: 194.800.000 euro per interventi in favore dei soggetti beneficiari operanti nelle Regioni considerate meno sviluppate (Calabria, Campania, Basilicata, Puglia, Sicilia); 5.200.000 euro per interventi in favore dei soggetti beneficiari operanti nelle Regioni considerate in fase di transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna).

Le operazioni finanziarie per le quali può essere concessa la garanzia della Riserva PON IC devono essere dirette al finanziamento: delle iniziali fasi per lo sviluppo dell’attività dei soggetti beneficiari; del capitale necessario per l’espansione dell’attività dei soggetti beneficiari; c) del capitale necessario al rafforzamento delle attività generali del soggetto beneficiario (rientrano in tale categoria sia il rafforzamento della capacità produttiva sia le attività dirette a stabilizzare, ovvero a difendere, la posizione di mercato del soggetto beneficiario); d) di nuovi progetti aziendali, quali, a titolo esemplificativo, la realizzazione di nuove strutture o di campagne di marketing; e) di attività di penetrazione in nuovi mercati, nel rispetto di quanto consentito dal regolamento de minimis e dal regolamento di esenzione; f) di attività dirette alla realizzazione di nuovi prodotti o servizi o all’ottenimento di nuovi brevetti.

Il soggetto richiedente deve presentare, per la valutazione della concessione della copertura richiesta, una descrizione del progetto aziendale al Gestore del Fondo, nell’ambito del modulo di richiesta di garanzia, il progetto andrà incontro a una valutazione sull’ammissibilità della richiesta, che in caso di esito positivo verrà garantita l’erogazione a titolo gratuito fino all’80% delle spese sostenute (di queste le spese relative all’acquisto di terreni non possono eccedere il 10% dell’agevolazione).

Il gestore del fondo si riserva la possibilità di esercitare della attività di controllo finalizzate alla verifica della effettiva destinazione delle risorse allocate, così come alla sussistenza dei requisiti dei soggetti richiedenti per poter accedere alla misura finanziaria; gli esiti delle verifiche saranno poi trasmessi all’Autorità di Gestione del Fondo Garanzia.

Alcune disposizioni specifiche sono applicabili alle garanzie su portafogli di finanziamenti; in particolare la Riserva PON IC può intervenire con i meccanismi di seguito elencati: a) “garanzia diretta”, ossia rilasciando la garanzia sul portafoglio di finanziamenti in favore del soggetto finanziatore, responsabile dell’erogazione dei finanziamenti ai soggetti beneficiari e della strutturazione e gestione del portafoglio di finanziamenti; b) “controgaranzia”, ossia rilasciando la garanzia in favore di un confidi (consorzi di garanzia collettiva dei fidi), garante del soggetto finanziatore, con il quale il confidi medesimo collabora per la strutturazione e gestione del portafoglio di finanziamenti.

Info: Ministero Sviluppo Economico Fondo Garanzia per Mezzogiorno


Corsi online

Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul lavoro eroga diversi corsi per il personale e per i datori di lavoro in materia. In particolare vengono offerti i corsi obbligatori introdotti dal Dlgs 81\2008 Testo Unico Sicurezza.


Corsi sicurezza
sul lavoro
81-2008
Corsi
per Professionisti
professionisti
Corsi industria
alimentare
haccp
Corsi
Privacy
privacy