Documento Valutazione Rischio Rumore

 

Prezzo documento 150,00€ (Iva esclusa)

documento valutazione rischi

Vuoi ricevere assistenza da un consulente esperto per la Valutazione del rischio rumore?
Compila il form qui sottto o chiama il numero verde:

numero-verde

Compila il modulo sottostante per richiedere il documento








Leggi l'informativa sulla privacy: Informativa ai sensi art. 13 D. Lgs. 196/03

Le aziende hanno l’obbligo di effettuare la valutazione del rischio derivante da rumore nel luogo di lavoro. In base a quanto stabilito dal D. Lgs. 81/2008 tutte le categorie di lavoratori devono rispettare questa normativa, e vale sia per il settore pubblico che per quello privato, senza nessuna esclusione. Più precisamente il datore di lavoro deve verificare se all’interno della sua azienda esistono le misure di prevenzione e di protezione per tutelare i lavoratori contro le malattie o gli infortuni dovuti alla presenza di rumore negli ambienti di lavoro oltre il limite consentito.
Nello specifico l’art. 190 del decreto stabilisce l’obbligo di valutazione a carico del datore in relazione ai rischi o ai danni che può causare il rumore, ed estende la valutazione anche ai macchinari e alle strumentazioni alternativamente utilizzabili e meno rumorose. Lo stesso datore di lavoro deve inoltre dimostrare di aver preso in considerazione tutti i dispositivi di protezione per l’udito e di aver analizzato le possibili conseguenze dovute all’esercizio di attività lavorative in ambienti in cui oltre al rumore vi sono delle vibrazioni.
Eseguire una simile valutazione richiede delle competenze di ordine tecnico che spesso i datori di lavoro non possiedono.
L’ANFOS è in grado di fornire dei consulenti esperti per assistere il datore di lavoro nella misurazione periodica dei livelli di rumore, avvalendosi di metodologie e strumentazioni idonee come indicato dalla normativa UNI 9432.
I consulenti ANFOS prestano la loro professionalità per aggiornare il documento riguardante la valutazione dei rischi anche quando all’interno dell’azienda si sono verificati dei cambiamenti agli impianti, ai macchinari e ai locali, che abbiano determinato un aumento della rumorosità.
Infine si dovrà ricorrere ad un’ulteriore revisione della valutazione se i lavoratori dovessero presentare delle malattie o degli infortuni dovuti all’esposizione al rumore.